• Calcio svizzero, Lugano a fondo in Coppa e Campionato

    Calcio svizzero, Lugano a fondo in Coppa e Campionato

  • Auto a fuoco in autostrada

    Auto a fuoco in autostrada

  • Locarno75 rende omaggio al regista Kvedaravicius, ucciso a Mariupol. Il secondo film italiano in gara

    Locarno75 rende omaggio al regista Kvedaravicius, ucciso a Mariupol. Il secondo film italiano in...

  •  Il “Sentiero Italia” del Club Alpino Italiano il 12 agosto a Macugnaga con Antonio Montani

    Il “Sentiero Italia” del Club Alpino Italiano il 12 agosto a Macugnaga con Antonio Montani

  • La comicità di Monica Giraud chiude Allegro con brio

    La comicità di Monica Giraud chiude Allegro con brio

  • Gianpaolo Fabbri e i Murmäta raccontano la gita all' “Ovic” di Varzo. Foto

    Gianpaolo Fabbri e i Murmäta raccontano la gita all' “Ovic” di Varzo. Foto

  • Via alla 76^ “Festa Dell’Unità” della Lucciola in piena campagna elettorale. Videointerviste a Malpezzi e Borghi

    Via alla 76^ “Festa Dell’Unità” della Lucciola in piena campagna elettorale. Videointerviste a...

  • Terza Francesca Barale nella cronometro a squadre in Svezia

    Terza Francesca Barale nella cronometro a squadre in Svezia

  • Più facile viaggiare all’estero con il proprio animale grazie alle delibere regionali

    Più facile viaggiare all’estero con il proprio animale grazie alle delibere regionali

  • Patronale di San Bartolomeo a Villadossola, in piazza 5 giorni di festa. C’è anche Dj Fargetta

    Patronale di San Bartolomeo a Villadossola, in piazza 5 giorni di festa. C’è anche Dj Fargetta

  • Canton Ticino: i controlli alla velocità nella settimana dall'8 al 14 agosto

    Canton Ticino: i controlli alla velocità nella settimana dall'8 al 14 agosto

  • Scontro tra due auto, una si cappotta. Occupanti in ospedale con lievi ferite

    Scontro tra due auto, una si cappotta. Occupanti in ospedale con lievi ferite

App Store Play Store Huawei Store

locarno film festival 2017 IMG 2488

LOCARNO - 29-06-2022 -- Cinefili in attesa per l'edizione numero 75 del Locarno Film Festival, in programma tra il 3 ed il 13 agosto. In vista della conferenza stampa che il 6 luglio a Berna svelerà il programma, da Piazza Grande fanno sapere che per il compleanno a cifra tonda il Festival ha in serbo molte sorprese.
"La prima è che, dopo due edizioni segnate dalla pandemia, quest’anno la manifestazione tornerà a essere in tutto e per tutto quello che è sempre stata: un appuntamento aperto a ogni tipologia di pubblico, a cui si potrà accedere senza restrizioni, con centinaia di film in anteprima presentati con le loro delegazioni e moltissime occasioni di incontro per riscoprire il piacere di condividere la settima arte".
L'anticipazione diffusa nelle settimane scorse è il premio alla carriera a Costa-Gavras, "testimone del cinema e del ventesimo secolo. Nella sua straordinaria filmografia costellata di capolavori opere memorabili, è incisa la parte più viva della nostra storia".
Col suo stile potente e raffinato il regista greco "ha saputo interrogare i punti chiave della storia del secolo scorso, ha guardato nel cuore di tenebra dell’imperialismo statunitense e ha denunciato gli orrori dello stalinismo. Inquieto ma mai legato all’ideologia, ha saputo porsi instancabilmente domande trovando sempre la giusta forma cinematografica. Sublime regista di attrici e attori, ha firmato film leggendari come Z, l’orgia del potere, La confessione, Missing, Stato d’assedio e Amen. Vincitore dei più importanti premi cinematografici, a Costa-Gavras va il Pardo alla carriera Ascona-Locarno per il suo immenso contributo alla causa del cinema".

Ma coi premi a Locarno si abbonda. Andrà a Matt Dillon il Lifetime Achievement Award di Locarno75, Dillon è stato definito dal direttore artistico come "uno degli interpreti più interessanti, duttili e maturi del cinema statunitense". E non è tutto tra le iniziative anche il Pardo Verde WWF, lanciato insieme alla più grande organizzazione ambientale nel mondo, assegnato all’opera in concorso al Festival che meglio riflette una tematica ecologica, offrendo al pubblico interpretazioni nuove e stimolanti, che ispirano il cambiamento, e il Green Film Fund, un fondo per sostenere i film che affrontano questioni ambientali e raccontano di pratiche lungimiranti.

Ma qualche anticipazione giunge anche dal cartellone delle proiezioni. Annunciato Delta, di Michele Vannucci, con Alessandro Borghi, Luigi Lo Cascio, Michele Vannucci, Matteo Rovere, Giovanni Pompili. Il direttore artistico, Giona A. Nazzaro spiega: “Delta di Michele Vannucci è un film che si riallaccia alle stagioni più fertili del cinema italiano. Un western contemporaneo ambientato nel delta del Po, in una zona di frontiera dove si scontrano vecchie e nuove povertà, fra xenofobia e disperati tentativi di riscatto. Un film dal forte impegno sociale”.